Indagine di una morena glaciale in Antartide

Cliente: ENEA
Periodo: 2014
Luogo: Antartide
Tecnologie: Interferometria SAR Satellitare

Problematica

Per valutare la fattibilità della costruzione di una pista di atterraggio in Antartide, è necessario valutare le condizioni di stabilità di un deposito morenico scelto come potenziale ubicazione dell’infrastruttura.

Soluzione

La soluzione più appropriata è stata l’utilizzo di una tecnica di telerilevamento come l’Interferometria SAR Satellitare (DlnSAR e A-DlnSAR), effettuata analizzando le immagini storiche di archivio acquisite dalla costellazione COSMO-SkyMed (ASI) nei 2 anni precedenti. In questo modo sono state superate efficacemente diverse problematiche che hanno interessato il sito, come l’ambiente climatico estremo e la necessità di ottenere informazioni quantitative sugli spostamenti avvenuti a causa dei particolari processi attivi nell’area (ad esempio i ghiacciai).

Risultati

I risultati delle analisi DlnSAR e A-DlnSAR hanno permesso di definire il modello deformativo delle aree di indagine, compreso il ghiacciaio attivo che scorre a fianco della morena, definendo così il comportamento di questa struttura geomorfologica. Grazie alla capacità dei sistemi SAR satellitari, in grado di acquisire informazioni sia di giorno che di notte e di penetrare la copertura nuvolosa, sono state acquisite informazioni per un periodo di 2 anni nonostante le lunghe notti polari e la scarsa visibilità dell’area.