Interferometria Terrestre

Telemonitoraggio pervasivo e mappatura 3D degli spostamenti

L'Interferometria Terrestre è una tecnica per il telemonitoraggio degli spostamenti di elementi antropici (strutture e infrastrutture) e naturali (frane, versanti in roccia, vulcani ecc.). L'elevata accuratezza nelle misure senza la necessità di installare riflettori artificiali e l'elevata frequenza di campionamento consentono di acquisire simultaneamente informazioni su tutto lo scenario irradiato dal sensore con accuratezze sub-millimetriche. Inoltre, grazie alla configurazione SAR (che prevede il movimento del sensore radar lungo un binario) e a particolari algoritmi sviluppati da NHAZCA S.r.l. che consentono l'integrazione con modelli 3D acquisiti attraverso rilievi Laser Scanner a compendio, si possono ottenere mappe tridimensionali di spostamento per la caratterizzazione e la perimetrazione dei settori instabili. Grazie a protocolli proprietari di installazione rapida (come l'impiego del sistema di installazione rapida QUIB appositamente ideato e realizzato) e di elaborazione dati, NHAZCA è in grado di garantire servizi di monitoraggio di pronto intervento per scopi di protezione civile con allerta in tempo reale.

 

 

 

Telemonitoraggio vibrazionale per applicazioni di ingegneria civile

L'Interferometria Terrestre consente, attraverso specifiche configurazioni di installazione, di misurare simultaneamente gli spostamenti di numerosi punti che ricadono nel campo di vista strumentale, con elevata frequenza di campionamento (fino a 200 Hz) ed elevata risoluzione spaziale (0,5 m lungo la linea di vista). La tecnica interferometrica garantisce, attraverso il confronto tra le informazioni di fase d'onda di segnali emessi in diversi istanti temporali, accuratezze molto elevate (fino al centesimo di mm). Tali informazioni, acquisite completamente in remoto senza la necessità di installare riflettori a contatto, in abbinamento alla rapidità di installazione rendono, infine, tale tecnica idonea per applicazioni di ingegneria civile come monitoraggi statici e dinamici speditivi di strutture e infrastrutture, sia per finalità di collaudo che per il monitoraggio dello stato di conservazione.

 

 

Principali progetti

Collaudo statico, dinamico e termico di un ponte ferroviario
Analisi da remoto del comportamento deformativo di un ponte ferroviario
Analisi del comportamento deformativo di una diga
Controllo in continuo della stabilità di un rilevato stradale

Video

Spostamenti 3D in time laps con Interferometria SAR Terrestre

Installazione di una piattaforma di monitoraggio TinSAR

Installazione di piattaforma QUIB per monitoraggio TInSAR

Rilievo 3D e test dinamici e statici di un ponte con tecniche da remoto

Pubblicazioni

Beninati L., Brunetti A., Caruso C., Mazzanti P., 2015. Structural Health Characterization of an Old Riveted Iron Bridge By Remote Sensing Techniques. Proceedings of the 7th International Conference on Structural Health Monitoring of Intelligent Infrastructure (Turin, Italy, 1-3 July 2015)
 
Mazzanti P., Bozzano F., Brunetti A., Esposito C., Martino S., Prestininzi A., Rocca A., Scarascia Mugnozza G., 2015. Terrestrial SAR Interferometry Monitoring of Natural Slopes and Man-Made Structures. G. Lollino et al. (eds.), Engineering Geology for Society and Territory, Volume 5, Springer International Publishing, Switzerland, 189-194.
 
Mazzanti P., 2012. Remote monitoring of deformation using Terrestrial SAR Interferometry (TInSAR, GBInSAR). Geotechnical News, Marzo 2012, pp.31, ISSN: 0823-650X.